23 marzo 2013 L'aniene a Tivoli

23 marzo: a Tivoli per la Festa dell’Acqua

Il secondo appuntamento di viviAniene si svolge a Tivoli, al Bacino San Giovanni; anzichè scendere il fiume a piedi e in canoa, per questo evento gli istruttori della UISP Acquaviva daranno lezioni gratuite di tecnica di canoa canadese e vi accompagneranno in gommone sul fiume. Avrete modo di vedere questa zona della città da un punto di vista insolito, immersi nella vegetazione riparia tanto da non immaginare di essere in pieno centro cittadino.

23-03-2013 L'Aniene a Tivoli

L’appuntamento è sul Lungo Aniene Peppino Impastato, dove sarà allestita una mostra fotografica articolata in 3 sezioni dedicate: agli angoli naturalistici più suggestivi dell’Aniene, alla giornata di apertura di viviAniene svoltasi il 3 marzo tra Subiaco e Agosta ed al centro storico tiburtino. Alle 12 e alle 15,30 ci sarà un incontro con Beppe Taviani, Presidente dell’Associazione Insieme per l’Aniene Onlus che parlerà delle loro esperienze di gestione della Riserva Naturale dell’Aniene a Roma. L’incontro sarà anche l’occasione per celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua e raccogliere le firme per una Legge per l’Acqua Pubblica in Europa.

Il Bacino San Giovanni è un piccolo lago artificiale creato dalla deviazione dell’Aniene, voluta da papa Gregorio XVI nel 1834 a seguito di una disastrosa piena del fiume. Con questa momumentale opera idraulica fu completamente cambiato l’assetto della città: si realizzarono due cunicoli sotto il Monte Catillo lunghi 280 mt. che incanalarono le acque dell’Aniene dando origine alla grande cascata alta 120 metri. Fu anche sistemata tutta l’area circostante e creato il parco della Villa Gregoriana, che si sviluppa sul lato sinistro della profonda fossa sottostante i due templi romani di Vesta e della Sibilla. Un paesaggio affascinante caratterizzato da anfratti, dirupi, caverne da cui sgorgano piccole cascate, ruderi di ville romane e suggestive passeggiate immerse nella vegetazione. Dal 2009 il Parco di Villa Gregoriana è gestito dal Fondo Italiano per l’Ambiente (FAI).

Le foto dell’evento